Credits: Tra   i   vari   servizi   che   gli   sono   stati   dedicati   da   alcune   reti   televisive   europee   (spagnole,   francesi   e   italiane)   va   ricordato   “   Marco   Dentici,   scenografo   a tutti i costi “prodotto da Cine Movie/Cinecittà Channel – Cecchi Gori Group – Fin.Ma.Vi.S.p.a. 2002 E’ stato recensito dai maggiori quotidiani nazionali e dalle più importanti riviste specializzate. E’   presente   in   varie   pubblicazioni   su   cinema   teatro   ed   architettura,   fra   le   quali:   “TEATRO   SPERIMENTALE   UNIVERSITARIO”   edizione   Ateneo Messinese,   1969   -   “SICILIA   DIALETTO   E   TEATRO”   di   Sarah   e   Enzo   Zappulla,   edizione   Centro   Nazionale   Studi   Pirandelliani,   Agrigento,   1985   - “COSTUMISTI   E   SCENOGRAFI   DEL   CINEMA   ITALIANO”   a   cura   di   Stefano   Masi,   edizione   La   lanterna   magica   (Istituto   Cinematografico   dell’Aquila), 1990   -   “SERGIO   CORBUCCI”   a   cura   di   Orio   Caldiron,   Ramberti   Editore,   Rimini   1993   –   “IERI,   OGGI,   DOMANI   “   Cento   anni   di   cinema   italiano   –   Giunti editore   1995   –   Roma   -   “CRONACHE   DEL TERZO   MILLENNIO”   a   cura   di   Salvatore   Gelsi,   edizione   Casa   del   Mantegna,   Mantova   1996   -   “GULLIVER” mensile   politico   sulle   comunicazioni   di   massa   –   “PRIMA   DELLO   SCHERMO   “   catalogo   della   mostra   omonima,   a   cura   di   Marco   Olivieri   per l’Associazione Culturale Milani – Messina – 2000. – “THE   SCENOGRAPHER”   rivista   bimestrale,   publisher   Maria   Harman,   Editor   Paolo   Felici,   in   collaborazione   con   l’A.S.C.,   Roma   Novembre/Dicembre 2002. “L’ARCHITETTURA CRONACHE E STORIA” fondata da Bruno Zevi, 2004. “L’ENCICLOPEDIA DEL CINEMA” Garzanti Editori. All’inizio   della   carriera   si   occupa   prevalentemente   di   pittura   ottenendo   numerosi   premi   nazionali   e   internazionali.   In   seguito,   di   pubblicità,   di arredamento e ristrutturazione d’interni. Nell’Aprile del 2000 s’augura a Messina la sua prima mostra antologica dal titolo "Prima dello schermo". Nel 2006 si inaugura una mostra di scenografia a Fossa (L’Aquila). Altre presenze in mostre collettive organizzate nel 2003 dall’ASC alla Scuola Nazionale di Cinema e ad Ischia. Nel Luglio del 2003 si è inaugurata una mostra personale di modellini cinematografici e teatrali a Sermoneta (Latina).  Partecipa con una mostra personale a Vieste nell’ambito del Vieste Film Festival nell’agosto 2003. Nel 2002 è presente in una mostra collettiva di scenografia ad Annecy nel 20° anniversario del Festival del cinema italiano. PREMI 2017 - Premio Nastro d’argento per il film “Fai bei sogni” 2017 - Premio Nastro d’argento per il film “Sicilian Ghost Story” 2017 - Premio miglior scenografia al Bif&st Internazionale di Bari per il film “Fai bei sogni” 2017 - Premio Mario Gallo per il complesso dell’attività cinematografica 2014 – “Premio Charlot” per il complesso della sua attività – Salerno. 2013 – Premio “Corti di sera” per il complesso dell’attività– Itala – Messina. 2012 – Premio Rassegna cinematografica di Salina per “Caldo grigio caldo nero” 2011 -  Premio “Ercole Patti” per il complesso dell’attività e per il film “Caldo grigio caldo nero” 2011 – Premio Regina Adelasia per il complesso dell’attività artistica. Patti – Messina. 2009 - Premio Nastro d’argento per il film “Vincere” 2010 – Premio Internazionale “Capitello d’oro” SannioFilmFestival per il film “Vincere” 2010 – Premio Internazionale “Colapesce” per il complesso dell’attività. Messina. 2010 - Premio David di Donatello per il film “Vincere” 2010 - Premio Festival dello Stretto Messina per il film “Vincere”  2006 – Premio “La Chioma di Berenice” per la fiction tv “Mafalda di Savoia” 2005 - Premio Internazionale “Capitello d’oro” SnnioFilmFestival per il film “La vita che vorrei” 2003 - Premio Internazionale “Beato Angelico” per la Cinematografia italiana. Sermoneta – Latina. 2000  - Premio Ciak d’oro per il film  “La balia”. 1998 - Premio San Valentino d’oro per il complesso dell'attività. Terni. NOMINATION DAVID DI DONATELLO          2017 - per film film “Fai Bei Sogni” 2014 –  per il film “Salvo” 2013 – per il film “E’ stato il figlio” 2005 - per il film “La vita che vorrei” 2004 - per il film “ Che ne sarà di noi” 2003 - per il film “L’ora di religione” 2000 - per il film “La balia” 1981 - per il film “Bello mio, Bellezza mia” NOMINATION NASTRI D’ARGENTO 2016 - per il film “L’attesa” 2014 – per il film “Salvo” 2013 – per il film “E’ stato il figlio” e “Bella addormentata” 2007 - per il film “Il regista di matrimoni” 2005 - per il film “La vita che vorrei” 2004 - per il film “Buongiorno, notte” 2002 - per il film “L’ora di religione“ 1997 - per il film ”Elvijs & Marylin” 1988 - per il film “Codice privato” NOMINATION CIAK D’ORO 2014 - per il film “Salvo”
BIO
TV